Centro Odontoiatrico Dott. Oreglia | Terapia Chirurgica
17999
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-17999,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.3,vc_responsive
parodonto1
parodonto2
E’ operativa la nuova Sala Chirurgica.

Terapia Chirurgica

La terapia chirurgica parodontale è un elemento aggiuntivo alla terapia meccanica non chirurgica e ha come finalità il ripristino della morfologia gengivale, ossea e dentale atta a facilitare l’igiene orale domiciliare per il controllo dell’infezione a lungo termine.

La terapia chirurgica agisce sugli esiti della malattia parodontale ed avviene, in termini temporali, dopo la terapia causale spesso non chirurgica, la quale deve assicurare una completa risoluzione del quadro infiammatorio.

I risultati che deve garantire la terapia chirurgica sono: la riduzione della profondità di sondaggio (tasche) con modificazioni del livello di attacco clinico e la recessione del margine gengivale.

Ci sono diverse tecniche chirurgiche:

– La chirurgia per accesso, che consiste nell’apertura della gengiva e la strumentazione meccanica a cielo aperto della superficie radicolare.

– La chirurgica resettiva, che mira a eliminare fisicamente la tasca attraverso la resezione di tessuti molli e duri e la ricreazione di una nuova architettura ossea e gengivale.

– La chirurgia rigenerativa, che si può applicare solo in determinate situazioni, attraverso la quale ottenere un guadagno di tessuto di supporto.

– La chirurgia mucogengivale, finalizzata alla correzioni delle alterazioni dei tessuti molli; come la copertura radicolare di un dente che presenta una recessione gengivale singola o in più elementi.