Centro Odontoiatrico Dott. Oreglia | Fluoroprofilassi
16791
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16791,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.3,vc_responsive

Fluoroprofilassi

prevenzione-0394
prevenzione-0137
prevenzione-0227
prevenzione-0404
E’ operativa la nuova Sala Chirurgica.

PREVENZIONE, IGIENE ORALE E TERAPIA PARODONTALE DI SUPPORTO

Sbiancamento

Sigillature

Fluoroprofilassi

Sensibilità dentale

Fluoroprofilassi

fluoroL’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ritiene che l’impiego del fluoro rappresenti il metodo più efficace per la prevenzione della carie.
Il fluoro è un sale minerale molto diffuso in natura: è presente nel suolo, nelle acque e in alcuni cibi (tè, pesce azzurro, verdure), ma la quantità che il nostro organismo ricava dagli alimenti è in realtà molto bassa, non superando il 40% del fabbisogno totale.
Il fluoro, come il calcio ed il fosforo, è essenziale per la formazione dei denti e delle ossa: circa il 99% del fluoro presente nell’organismo è localizzato nei tessuti mineralizzati.
In particolare, lo smalto del dente è costituito per il 99% da componente minerale (idrossiapatite) e per il restante 1% da componente organica.

La somministrazione del fluoro può avvenire in due modi:

  • in maniera sistemica
  • in maniera topica.

Fluoroprofilassi sistemica

Attraverso questa modalità il fluoro somministrato agisce sugli elementi dentari in fase di formazione. Affinché questo effetto sia duraturo e costante, è necessario che l’assunzione avvenga per tutto il periodo dell’odontogenesi, ossia dalla gravidanza (la mineralizzazione inizia a partire dal 4° mese di vita intrauterina) fino all’età di 12-13 anni.

La fluoroprofilassi sistemica può avvenire con:

  • l’assunzione di alimenti contenenti fluoro;
  • la fluorizzazione delle acque potabili, del latte, del sale da cucina;
  • la fluorizzazione mediante gocce, compresse, chewing-gum.

Fluoroprofilassi topica

La fluoroprofilassi per via topica può essere effettuata a qualunque età ed ha come obiettivo la remineralizzazione dello smalto e l’inibizione della crescita batterica e della produzione di acidi.
Le applicazioni topiche sono eseguite all’interno del programma di prevenzione dal personale nel nostro Centro Odontoiatrico.

FLUOROPROFILASSI PROFESSIONALE

Prevede l’impiego di preparati a base di fluoro come sali inorganici (fluoruro di sodio, fluorofosfato acidulato, fluoruro stannoso) e sali organici (amine fluorurate) ed è generalmente indicata per quei pazienti considerati ad elevato rischio di carie.
Il fluoruro di sodio, il fluorofosfato acidulato e le amine fluorurate sono quelli più usati e vengono applicati secondo protocolli e modalità diverse.
Nell’ottica di un programma di prevenzione completo e duraturo sono stati introdotti nella pratica clinica, materiali da ricostruzione a rilascio di fluoro (compomeri, cementi vetroionomerici), particolarmente indicati nella terapia conservativa di denti decidui cariati soprattutto in pazienti ad elevato rischio di carie.

FLUOROPROFILASSI DOMICILIARE

Prevede l’impiego di dentifrici e collutori a base di fluoruri, da utilizzare su specifica prescrizione nei bambini. In particolare si consiglia di non dare il dentifricio e il collutorio al bambino molto piccolo, pena il rischio dell’eventuale ingestione di queste sostanze.
Esistono dentifrici appositamente formulati per i bambini con un contenuto di fluoro adatto alla loro età.