Centro Odontoiatrico Dott. Oreglia | Chirurgia Estrattiva
17061
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-17061,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.3,vc_responsive
chirurgia-02
chirurgia-04
chirurgia-03
Tomografia Computerizzata CONE BEAM
Un miglior approfondimento diagnostico radiografico

Chirurgia Estrattiva

Esistono dei casi in cui, nonostante la miglior attenzione e tecnologia a disposizione, alcuni denti potrebbero non essere più salvabili.

Si può verificare nei seguenti casi:

– gravi forme di malattia parodontale che abbiano portato ad un riassorbimento totale o quasi totale dell’osso di sostegno e conseguente elevata mobilità del dente stesso;

– presenza di carie molto profonda da aver compromesso anche le radici in modo non recuperabile;

– fratture verticali della radice del dente;

– posizione sfavorevole del dente (ad es. denti del giudizio inclusi).

Nel nostro Centro Odontoiatrico Dott.Oreglia si eseguono le estrazioni, oltre che con metodica tradizionale, anche con tecnologia piezoelettrica (PIEZOSURGERY). Si tratta di una metodica chirurgica che consente di intervenire nei tessuti ossei, con la massima precisione e la minima invasività.

Estrazione dei denti del giudizio

L’estrazione dei terzi molari o denti del giudizio è uno degli atti più frequenti che si eseguono in chirurgia orale.

I terzi molari sono gli elementi permanenti più posteriori nelle arcate dentali e sono anche gli elementi che si formano ed erompono più tardivamente (tra i 17 e 25 anni) e sono spesso colpiti da disturbi malformativi o di posizione.

Succede molto spesso che i denti del giudizio non abbiano spazio a sufficienza per poter erompere in arcata e che rimangano inclusi nell’osso. In alternativa può capitare che questi elementi erompano, parzialmente o interamente, ma con una posizione non corretta.

I denti inclusi possono causare dolore, andando incontro ad infezione, e determinare danni ai denti e/o alle strutture adiacenti o addirittura dare origine a cisti della mandibola.

Nessuno può prevedere quando un dente incluso determina complicanze, ma il loro manifestarsi può essere molto più doloroso e con l’aumentare dell’età e quindi più complessa potrà essere la terapia chirurgica.